mercoledì 2 settembre 2015

Il lato ombra - Kerri Ryan

L'ombra contiene tutte le parti di noi che cerchiamo di nascondere, negare o reprimere. È il guardiano di tutti gli aspetti di noi che non ci piacciono e delle qualità che giudichiamo inaccettabili. L'ombra indossa molte facce: è arrabbiata, critica, timorosa, pigra, egoista, debole, patetica. Queste sono le facce che non vogliamo mostrare al mondo e le facce che non vogliamo mostrare a noi stessi. La maggior parte delle persone spendono enormi quantità di energia, cercando di eliminare o controllare questi aspetti indesiderati di sé. Ci auguriamo che nascondendo le nostre "cattive qualità" troveremo la pace, il successo e la felicità che desideriamo. La maggior parte delle persone sono convinte che sono imperfette e inadeguate, così diventano maestri del travestimento e fanno di tutto per nascondere le cattive qualità a quelli intorno a loro ma anche a loro stessi.
Il risultato di voltare le spalle al nostro lato oscuro? Una vita vissuta a metà. Sogni che non sono mai stati realizzati, o peggio, che giacciono sepolti sotto anni di rassegnazione e di vergogna. Fino a quando non facciamo pace con la nostra ombra continueremo ad essere in guerra con noi stessi. E il nostro mondo esteriore rispecchierà la nostra lotta interiore. Ciò che a cui resistiamo persiste – e creiamo ed attraiamo dagli altri ciò che non amiamo in noi. 
Fino a quando non proveremo un' autentica compassione per ogni aspetto di noi stessi, noi continueremo ad attrarre persone ed eventi che rispecchiano i sentimenti negativi che abbiamo di noi.
Fino a quando non reclamiamo il nostro potere e perdoniamo in noi la parte umana, attiriamo persone che spingeranno i pulsanti in noi per riattivare le nostre ferite emotive.
Finche ' non troviamo il coraggio di amare noi stessi completamente, non saremo mai veramente in grado di sperimentare l'amore da chi ci circonda.
Tutto quello che dobbiamo fare è osservare come ci tratta il mondo esterno. 

Se non riceviamo sempre il rispetto, l'amore e l'apprezzamento che desideriamo , è più che probabile che non stiamo dando queste cose a noi stessi. Questa è la benevolenza dell'universo in azione. 
Il mondo intero è uno specchio della nostra coscienza, e quando facciamo la pace con gli aspetti che abbiamo rinnegato di noi, facciamo pace con il mondo.

- Kerri Ryan -



L'uomo é irrazionale e vive più nell'opinione altrui che nella propria, cioé pensa più a impressionare gli altri che coltivare se stesso. 
Vuole apparire, non essere. Agisce più per vanitá che per necessitá. 
Così si crea una quantità infinita di bisogni inutili o superflui, che gli complicano l'esistenza.


"L'uomo è un animale imitativo. La facoltà di imitazione, che rappresenta una parte così importante nella vita dei nostri cugini, le scimmie, è molto pronunciata anche nella razza umana. 
Molte delle persone che si offenderebbero a un simile paragone, provano un desiderio costante di imitare e seguire le azioni, i pensieri e l'aspetto di coloro che li circondano. 
Una spiccata individualità è molto più rara di quello che generalmente si crede. 
Infatti, chi mostra di avere un gusto e un modo di agire individuale, viene considerato dalla maggioranza un "eccentrico" che si evita perchè "fuori dell'ordinario", a meno che non sia abbastanza forte da imporre le sue idee alla folla, che finirà per imitarlo. 
Viviamo in un'era di imitazione, malgrado la nostra pretesa d'individualità. La società attuale richiede che si indossi lo stesso tipo di abito, che si adotti lo stesso cappello, lo stesso modo di portare i capelli e l'identico colore della cravatta, se non si vuole essere considerati degli "eccentrici". 
Le idee, come gli abiti, hanno la loro moda. 
Filosofie, teorie, scuole di pensiero e sistemi religiosi, vengono accettati perchè sono di moda. 
Perfino i nostri pensieri e le nostre opinioni sono, in gran parte, il risultato dei pensieri e delle opinioni altrui che noi accettiamo."

- William Atkinson - 
da: "Suggestione e Autosuggestione"


Non so dire quale sarebbe la giusta proporzione, ma ho sempre avuto una sorta di intuizione, che per ogni ora passata in compagnia di un altro essere umano si ha bisogno di un numero indeterminato di ore da soli.

- Glenn Gould - 



Buona giornata a tutti. :-)