Visualizzazione post con etichetta Angelus Silesius. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Angelus Silesius. Mostra tutti i post

sabato 20 ottobre 2012

Angelus Silesius - Biografia


Angelus Silesius nasce a Cracovia nel dicembre del 1624 da una famiglia di luterani ortodossi.

Studia diritto e medicina a Strasburgo. Si laurea a Padova nel 1648 in filosofia e medicina.

In questo periodo legge autori e filosofi cattolici e visita anche molti luoghi cattolici e viene in contatto con molti membri delle varie confessioni presenti allora in Olanda. Sono anni di conflitti interiori sino a che il 12 giugno 1653, nella Chiesa di San Mattia a Breslavia, Johannes si converte alla fede cattolica, prendendo il nome di Angelus Silesius, nome con cui pubblicherà, da quel momento, tutte le sue opere.

Col proposito di rinunciare ai propri beni, costituisce fondazioni in favore di monasteri e di poveri. Nel 1661, probabilmente per sua intercessione, viene revocato l'editto con cui venivano vietate le processioni solenni.

In quello stesso anno, viene ordinato sacerdote e l'anno successivo ottiene l'autorizzazione per la processione pubblica del Corpus Domini. Nel 1671 è ospite presso un monastero cistercense. Nel silenzio della "regola", trova la pace che aveva cercato per molti anni, lontano dalle polemiche e dai duri attacchi che provenivano dai luterani, ex correligionari, con cui si era scontrato spesso.

Negli ultimi anni della sua vita vive nel convento della Chiesa di San Mattia in Breslavia in assoluta povertà, in solitudine e in contemplazione dove muore il 9 luglio 1677 e lì è sepolto.
 

Tutto quello che vuoi, uomo, è già prima in te: è soltanto questione che non sai trarlo fuori.

[Angelus Silesius, Il pellegrino cherubico, a cura di Giovanna Fozzer e Marco Vannini, Edizioni Paoline, Cinisello Balsamo 1999]

 

venerdì 31 dicembre 2010

Ho cercato Dio - Angelus Silesius

Ho cercato Dio
con la mia lampada così brillante
che tutti me la invidiavano.
Ho cercato Dio negli altri.
Ho cercato Dio
nelle piccolissime tane dei topi.
Ho cercato Dio nelle biblioteche.
Ho cercato Dio nelle università.
Ho cercato Dio
col telescopio e con microscopio.
Finché mi accorsi che avevo dimenticato quello che cercavo.
Allora, spegnendo la mia lampada,
gettai le chiavi, e mi misi a piangere...
e subito, la Sua Luce fu in me...

(Angelus Silesius)


Buon anno!  Sono le 6 del mattino, prima dello scoccare della mezzanotte entriamo in una chiesa e preghiamo per la pace e secondo le intenzioni del Santo Padre. 

Pace! Buon 2011.
- Stefania -